Fulco Ruffo di Calabria, 9° Duca di Guardia Lombarda e 17° Conte di Sinopoli, nasce a Napoli 12 agosto 1884. Dopo gli studi ed il servizio militare all'undecimo reggimento cavalleggeri Foggia, parte in Somalia come agente e vicedirettore della Gondrand, Società italobelga per la navigazione ed il commercio sul Giuba, dove rimane tre anni.
Vi fonda assieme al Comandante Cappello la stazione commerciale di Magallo nel paese degli Amssì. Scoppiato il primo conflitto mondiale si arruola volontario prevedendo l'entrata in guerra dell'Italia, nel battaglione aviatori, e dopo aver frequentato il corso di Mirafiori e conseguito il brevetto, passa al pilotaggio in zona di guerra.

Sposa Luisa Gazzelli di Rossana con la quale avranno sette figli: Maria, Laura, Fabrizio, Augusto, Giovannella, Antonello e Paola. Dalle prime squadriglie di aviazione per artiglieria raggiunge, già due volte decorato al valore, la squadriglia da caccia
di Baracca per esserne prima il compagno ed amico poi il successore alla sua morte.
Pilota di leggendario dedimento, provato in numerosi scontri aerei, medaglia d'oro al valore, torna alla cavalleria al termine del conflitto. Nel '25 lascia la vita militare per dedicarsi con passione e competenza alla conduzione della proria azienda agraria ed alla Gondrand di cui diviene presidente. A lui si deve nel campo della scienza agraria la scoperta di una varietà di trifoglio gigante, nominato appunto trifoglio Ruffo. Nel '34 è nominato Senatore del Regno. Muore ai Ronchi nella sua casa in toscana il 23 agosto 1946.



medaglie al valore:



MEDAGLIA D'ORO AL VALOR MILITARE - "Il 20 luglio 1917, con incredibile audacia, assaliva da solo una squadriglia compatta di cinque velivoli nemici, ne abbatteva due e fugava i superstiti. Mirabile esempio ai valorosi ".

alcune medaglie di riconoscimento in lingua araba: